Il dittico “The telephone” di Menotti e “La serva padrona” di Pergolesi con regia di Jacopo Fo al Conservatorio di Sassari

Il dittico “The telephone” di Menotti e “La serva padrona” di Pergolesi con regia di Jacopo Fo al Conservatorio di Sassari

Mercoledì 10 novembre, alle ore 11.00, la Sala Sassu del Conservatorio “Luigi Canepa” di Sassari ospiterà la presentazione dell’inedito dittico “The telephone” di Gian Carlo Menotti e “La serva padrona” di Giovanni Battista Pergolesi, in cartellone il 12 e 14 novembre al Teatro Comunale di Sassari per la Stagione lirica 2021 dell’Ente Concerti “Marialisa de Carolis”.
Le opere saranno presentate dalla musicologa Paola Cossu, insieme al direttore d’orchestra Alessandro Palumbo ed al regista Matteo Mazzoni che riprende la regia originale di Jacopo Fo. L’ingresso è libero fino a esaurimento posti. Per accedere al Conservatorio sarà necessario esibire il green pass.
L’allestimento proposto a Sassari è una nuova coproduzione dell’Ente Concerti con la Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi, dove il dittico ha debuttato nei giorni scorsi. L’abbinamento delle due opere, un atto unico e un intermezzo buffo, è un’assoluta novità. Saranno due i cantanti in scena: Filippo Polinelli (Ben/Uberto) ed Aleksandra Kubas-Kruk (Lucy/Serpina) – già applaudita Gilda a Sassari nel Rigoletto del 2018 – insieme all’attore Salvatore Caruso. A Sassari “The telephone” era stato messo in scena al Verdi nel 1957, a dieci anni dal suo debutto newyorchese. “La serva padrona” manca invece dal 1961, unica rappresentazione finora in tempi moderni.

È possibile acquistare i biglietti online sul sito www.enteconcertidecarolis.it oppure al botteghino del Teatro Comunale, aperto dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 20.00.


Articolo di Giampaolo Cirronis pubblicato su Sardegnaierioggidomani.it il 9 novembre 2021.