Festival dell’Outsider Art e dell’Arte Irregolare

Differenti vie di accesso alla bellezza

Un progetto innovativo giunto alla sua 5a edizione per far conoscere e apprezzare artisti che operano al di fuori delle norme estetiche convenzionali. Un progetto nato dalla collaborazione tra il Nuovo Comitato il Nobel per i Disabili fondato nel 1998 da Franca Rame, Dario e Jacopo Fo e il Dipartimento di Salute Mentale di Bologna. 
Quest’anno la manifestazione che celebra gli artisti dalla creatività “differente” che non trovano spazio nei normali canali espositivi si terrà soprattutto online.
Un Festival atipico, come atipico è questo anno ma non per questo meno intenso, alla scoperta dell’arte e della bellezza nascosta per far conoscere e diffondere le opere di coloro che a pieno diritto devono essere considerati artisti, artisti che esprimono la loro sensibilità in modo spontaneo, senza filtri concettuali, senza interessi per la fama o per il mercato.

L’Uranio impoverito e la Sindrome dei Balcani, la battaglia di Franca Rame

Che cos’è l’uranio impoverito?

Franca Rame durante un’intervista alla trasmissione di Rairadio2 Caterpillar al conduttore che chiedeva: «Che cos’è questo uranio impoverito e da dove viene?» rispondeva:
«È un metallo pesante, radioattivo, ad alta capacità piroforica – che si incendia spontaneamente a contatto con l’aria (NdR) – con un bassissimo contenuto di plutonio che lo rende perfetto per costruire ordigni bellici. Quel materiale, prelevato ed esaminato dagli americani dopo un’esplosione, ha evidenziato la presenza di un particolato talmente sottile in grado di procurare seri danni a chi, mancando di protezione, lo respira: cancro, leucemia, gravissime patologie e malformazioni nella prole.»