Novità

L’Umbria: il cuore verde d’Italia che ha dimenticato il rosa

Il 21 giugno 2020, in piazza a Perugia le donne hanno protestato contro la delibera che prevede l’aborto farmacologico solo con ricovero. Pioveva pure, il 21 pomeriggio a Perugia, ma questo non ha scoraggiato il migliaio di donne che, mantenendo le distanze di sicurezza, indossando mascherine e un capo di abbigliamento rosso, si sono trovate.

“Numero Zero”, il ristorante di Perugia in cui lavorano persone con disturbi mentali.

Inaugurato lo scorso novembre a Perugia, “Numero Zero”, è il ristorante gestito da Vittoria Ferdinandi, in cui la metà del personale è costituita da persone che soffrono di disturbi mentali. «L’idea di Numero Zero è nata per cercare di costruire un luogo di possibilità concreta per il reinserimento sia sociale che lavorativo dei malati psichiatrici»,.

La famiglia Regeni tradita dal Governo

L’esecutivo ha dato il via libera alla vendita di due fregate all’Egitto. E la verità su Giulio? «Le navi e le armi che venderemo ad Al Sisi serviranno a perpetuare le violazioni dei diritti umani contro le quali abbiamo sempre combattuto». E con questa frase dei genitori di Giulio Regeni potremmo chiudere l’articolo. Meno di.